X
Menu
X

GIOVANI COLLEZIONISTI DI STAMPE D’ARTE

Molti di noi hanno, in un momento della propria vita, collezionato qualcosa. È una sensazione forte, viscerale, quella che lega il collezionista agli oggetti della sua passione, è forse un bisogno atavico quello di prendessi cura di qualche cosa, di riversare tempo e attenzioni su un tappo, una gomma, una scatola o una figurina a lungo ricercata. È un possesso intimo, sfrenato e amorevole. Un atteggiamento opposto a quello che lega il consumatore ai prodotti di massa, spesso nati per essere usati e poi gettati, verso i quali raramente nutriamo attenzioni particolari e per i quali quasi mai ci domandiamo della loro storia, di come sono nati o prodotti.
Nel collezionismo vediamo l’apice dell’apprezzamento verso il buon prodotto, la storia dietro ad un lavoro.
Collezionare significa amare e apprezzare, che sono la porta verso la qualità. Riscoprire la qualità delle opere d’arte meno blasonate è un modo, semplice, per reintrodurle nella vita di tutti i giorni.
Noi al Bisonte crediamo che questo percorso debba iniziare dai più piccoli, che da sempre incarnano il bisogno di stupirsi, che vedono nel linguaggio creativo non un linguaggio elitario ma uno dei mattoni base della comunicazione, che sono il pubblico del futuro, quello che si muoverà agilmente tra mostre, musei e gallerie non oggi, ma tra dieci, quindici, venti anni.

Il progetto Giovani Collezionisti di Stampe d’Arte si pone come obiettivo di aiutare i giovani collezionisti (o non ancora tali) a intraprende i primi passi verso la costruzione di una collezione d’arte, in questo caso di stampe d’arte.
Tutto ruota attorno ad una mostra dedicata al pubblico dei giovani collezionisti, per l’occasione verranno presentate opere d’arte appositamente create e che possono essere “acquistate” attraverso timbri accumulati su di un apposito “diario del collezionista”.
I timbri sono offerti durante l’anno in occasioni specifiche, organizzate dal Bisonte o sotto il suo patrocinio, frequentando questi eventi oltre ai timbri si consolida la preparazione necessaria per comprendere appieno il valore delle opere collezionate.

REGOLAMENTO

Si diventa Giovani Collezionisti di Stampe d’Arte iscrivendosi al programma presso la segreteria del Bisonte, lasciando nome e cognome proprio e di almeno uno dei genitori e un indirizzo email presso cui ricevere le informazioni relative all’attività della Fondazione Il Bisonte.
Si riceverà uno o più timbri frequentando le iniziative organizzate dal Bisonte o con il suo patrocinio e che riportino il nome del programma Giovani Collezionisti di Stampe d’Arte. I timbri potranno poi essere “spesi” per acquistare le stampe in mostra, che saranno limitate nel numero e di costo variabile, come una mostra per adulti. I timbri hanno un valore equivalente in denaro, questo risulterà utile per i Giovani Collezionisti che se desiderassero opere particolari per le quali non avessero i timbri necessari o per continuare la propria collezione una volta superata l’età massima per far parte del progetto.

I timbri non scadono e possono essere accumulati per gli anni successivi all’iscrizione, non oltre il quattordicesimo anno di età.

I timbri utilizzati per acquistare un opera vengono annullati.

Il Diario del Giovane Collezionista è personale, può accogliere timbri solo se accompagnato dal suo legittimo proprietario

I timbri vengono rilasciati solo se il possessore del Diario ha partecipato in modo consistente all’evento organizzato.

Non si può ottenere più di un opera per ogni Mostra dedicata ai Giovani Collezionisti di Stampe d’Arte, se nel Diario sono presenti più timbri possono essere spesi per acquistare opere più costose ma non un maggior numero di opere (questa regola può essere sospesa, nel qual caso se ne riceverà comunicazione durante la mostra stessa)

Le opere ottenute con i timbri non verranno acquistate in dietro dalla Fondazione Il Bisonte.

Le opere non possono essere cambiate.

Il programma Giovani Collezionisti di Stampe d’Arte è aperto a tutti i bambini e bambine, ragazzi e ragazze di età compresa tra 6 anni e i 14 anni, è però NECESSARIO iscriversi al registro dei partecipanti.