X
Menu
X

In ottemperanza al D.P.C.M del 11/03/2020, siamo a comunicarvi i cambiamenti del nostro orario di apertura e le modifiche al calendario delle nostre attività.

La galleria sarà chiusa almeno fino al 3 Aprile
La segreteria è aperta – non al pubblico – con il seguente orario: dal lunedì al venerdì: 9 – 12.

La scuola e i laboratori sono chiusi, tutti i workshop e attività didattiche sono sospesi.

>>> ATTENZIONE la mostra sarà aperta da oggi come da programma ma l’inaugurazione – a seguito del Decreto Ministeriale diramato ieri sera alle 19 – è stata trasformata in Finissage che avrà luogo venerdì 27 marzo alle ore 18. Speriamo di vedervi numerosi! <<<

La mostra sarà aperta dal 5 al 27 marzo
presso la galleria della fondazione
Via San Niccolò 24/rosso, Firenze
Telefono 055 2352585
email gallery@ilbisonte.it
www.ilbisonte.it

Ospitiamo volentieri Gianni Verna al Bisonte, questa volta in una personale, senza il compagno di cenacolo Gianfranco Schialvino che lo accompagna solo con le parole nel testo del catalogo. Non è la prima volta che lo vediamo al Bisonte o a Firenze: nel 2010 ospiti, lui e Schialvino appunto, alla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze dove esponevano SMENS, rivista da loro ideata e dedicata alla xilografia, nel 2012 e nel 1993 in mostra qui da noi, sempre in coppia.
La purezza della ricerca, la dedizione febbrile verso questo linguaggio tecnico, sono la spina dorsale di una ricerca che trova, qui al Bisonte, risonanza e affinità.

Scrive Rodolfo Ceccotti:
Gianni Verna e Gianfranco Schialvino sono i più autorevoli xilografi italiani. In questa mostra “Pinocchio”, Verna presenta la sua storia del burattino più famoso del mondo con sei grandi strisce incise come nei fumetti di una volta e pone la sua attenzione soprattutto sugli animali che popolano il racconto di Collodi ed è l’amico Schialvino che scrive in proposito: Non è un Pinocchio facile quello di Verna: non ammicca ne’ cerca consensi o complicità; è duro, anzi parrebbe qua e là sembrare persino scostante, poco gentile, irriguardoso. Ma tocca punti alti di estro e di suggestione, con l’acme dei capitoli di fondo, quando il testo vede prevalere l’intento etico che porterà al lieto fine…  Oltre al testo di Schialvino, il catalogo è autorevolmente testimoniato anche da Paola Pallottino che racconta l’originale invenzione [di Verna] di rileggere, in sei xilografie di 30cm. x 2 metri il capolavoro collodiano attraverso 26 animali che lo popolano.

Kim and Bill Darling – incisioni

Gli artisti incisori Kim e Bill Darling frequentano il Bisonte ormai da molti anni, celebriamo questa lunga amicizia con una mostra che racconta il loro lavoro e raccoglie opere che sono testimonianze di un grande amore per le tecniche della calcografia e per la nostra città, che trova nelle loro stampe occasione di mostrarsi nei suoi aspetti più intimi.

Bill e Kim Darling sono possiedono la stamperia Gatto Nero Press a St. Johnsbury nel Vermont. Entrambi hanno insegnato arte visiva alla St. Johnsbury Academy, una scuola superiore indipendente, per oltre 20 anni, e durante quel periodo hanno portato gli studenti del loro gruppo di incisione, The Intaglio Society, a Il Bisonte ogni primavera per studiare incisione. Molti dei loro studenti hanno partecipato ai seminari più volte, e alcuni sono tornati a Il Bisonte per studiare da soli dopo la laurea alla St. Johnsbury Academy.

Molte delle stampe qui esposte sono state ispirate dalle esperienze a Firenze, con quelle lastre appartenenti agli studi de Il Bisonte. “Futurism Was” di Kim e “Along the Arno” sono stati ispirati da Il Bisonte e dal suo quartiere. Il “Caos” di Bill fu disegnato sulla lastre mentre osservava dal vivo l’antico ulivo che commemora il bombardamento degli Uffizi del 27 maggio 1993. “Bee” di Bill e “Baby”, “Turtle” e “Blowfish” di Kim sono stati disegnati sulle lastre al Museo di Storia Naturale di La Specola. “Cheese”, “Rockfish” e “California” di Bill sono stati creati alla Crown Point Press di San Francisco. Il resto delle stampe è stato creato presso Gatto Nero Press a St. Johnsbury, nel Vermont.

Calla Lily
Chaos

Bill Darling

Bill Darling è nato a White Plains, New York nel 1955. Ha studiato pittura e incisione presso la Art Students League di New York ed è stato destinatario di numerose borse di studio e premi tra cui due anni di studio consecutivo presso la Sherwood Foundation.

Tra le commissioni degne di nota vi sono un dipinto a olio di quattro piedi per sei dipinto in loco a Shirakawa, in Giappone, un sito Patrimonio dell’Umanità Unesco designato e una scultura in tiglio a grandezza naturale del Cristo crocifisso per l’altare maggiore, la Chiesa cattolica di St. Johns, St. Johnsbury, Vermont.

Bill insegna e lavora su diversi mezzi, ma la stampa calcografica è la sua passione. Lui e sua moglie, l’artista Kim Darling, sono comproprietari di Gatto Nero Press Studio and Gallery dove ospitano mostre, insegnano seminari e creano e pubblicano stampe calcografiche. Nel 1996 Bill e Kim hanno fondato The Intaglio Society presso la St. Johnsbury Academy e negli ultimi vent’anni hanno portato i loro studenti a Firenze, negli studi del Bisonte, per sviluppare ulteriormente le competenze e le esperienze artigiane di questi giovani incisori.

Along the river
Badlands

Kim Darling

Kim Darling è una artista visiva con attività di laboratorio e pratiche di insegnamento saldamente radicate nel disegno osservazionale. Ha lavorato su una varietà di mezzi, tra cui dipinti ad olio e affreschi e installazioni video di “Moving Drawing”.
Il suo attuale lavoro in studio è principalmente nella stampa di calcografie. Il suo modo preferito di lavorare è usare gli effetti accidentali di graffi casuali e l’erosione semi-controllata di lastre di rame per sbloccare temi e immaginazioni, che sviluppa poi attraverso il disegno. Lei e suo marito, co-espositore Bill Darling, sono proprietari di Gatto Nero Press e Studio a St. Johnsbury, nel Vermont, dove creano le loro stampe calcografiche e insegnano lezioni di disegno e incisione.

L’insegnamento è una parte importante della pratica artistica di Kim. Si impegna ad aiutare a mantenere la cognizione attraverso il disegno di una parte dei processi artistici contemporanei attraverso l’insegnamento del disegno osservazionale, della pittura a olio e della stampa. Attualmente insegna alla St. Johnsbury Academy di St. Johnsbury, nel Vermont.

Il background formativo di Kim include un BFA presso la Alfred University di Alfred, New York; studio esteso alla Art Students League di New York, di cui è membro a vita; e un MFA presso il Vermont College of Fine Arts di Montpelier, Vermont.

Mostra Annuale 2019

Inaugurazione venerdi 29 novembre, ore 18,00.
Galleria della Fondazione Il Bisonte,
San Niccolò 24/rosso, Firenze
tel. 055 2342585
e-mail gallery@ilbisonte.it

29 novembre – 20 dicembre 2019

Venite a celebrare con noi la fine dei nostro corso 2019, saranno esposte le stampe che hanno creato i nostri giovani artisti: poesia impressa su carta da mani raffinatissime.

Lavori di:
Maddalena Carfora
Costanza Lettieri
Paola Lucrezi
Poom Wisidwinyoo
Lucia Aralla
Gabriele Ermini
Thomas Carroll Brentnall

Casa Mia
Costanza Lettieri

Perpetual Lymbo of Unconfortable Truth
Thomas Carroll
Stendere le vele
Maddalena Carfora
Materia Bianca
Lucia Aralla
Poom Wisidwinyoo
L’Antropofago
Paola Lucrezi

Gum Print Workshop

La Gum Print o Paper Litography è una tecnica della stampa d’arte considerata la versione “povera” della litografia in quanto vengono usati materiali meno costosi e di più facile reperibilità.
Utilizzando la fotocopia come lastra, è possibile trasferire immagini stampate a laser sfruttando il processo chimico di reazione che avviene tra il toner di una fotocopia e l’uso della gomma arabica. Questa tecnica è perfetta per immagini ad alto contrasto che mantengono una particolare qualità grafica. Durante il laboratorio affronteremo la fase preparatoria della fotocopia e la successiva stampa con il torchio calcografico.

Ogni partecipante è invitato a portare:
fotografie o immagini in scala di grigi ben contrastate, stampate in B/N tramite stampante laser o messe su chiavetta USB (eventuali modifiche verranno fatte direttamente il giorno del workshop tramite PC durante la fase progettuale delle matrici fotocopia).
Due spugne vegetali (non abrasive, tipo calypso)

Sabato 15 giugno,
Dalle 10 alle 17
60 euro

Material included (ma ricordate di portarvi le due spugne!)

Workshop condotto da Federica Rugnone

Lili Barone Kantor – Incisioni e disegni

Inaugurazione venerdì 14 giugno alle ore 18.00
Galleria della Fondazione Il Bisonte
Via San Niccolò 24/rosso, Firenze
Tel. 055 2342585
e-mail: gallery@ilbisonte.it
Firenze, 14 giugno – 14 luglio 2019

Estratto dal catalogo presente in galleria:
…È tuttavia meraviglioso come, malgrado l’inevitabile lentezza dei procedimenti d’incisione e di stampa, le opere di Lili mantengano la freschezza d’una prima emozione, come trasmettano la gioia del vedere e del fare. Lili dà nelle incisioni nuova vita alle cose spesso inosservate che ha vicine, come il ramo spezzato d’una rosa, la biforcazione d’un albero.”

Carlo Bertelli
Già direttore della Calcografia Nazionale

Workshop di cianotipia

La bella stagione si è fatta attendere, ma finalmente la fuori splende il caldo e luminoso sole di giugno: luce, tanta luce, e con questa faremo delle bellissime stampe. Come? Con la cianotipia!
(Useremo delle lampade e non solo il sole, ma volete mettere con quel tempo uggioso di qualche settimana fa?!?).
La luce per disegnare attraverso una soluzione fotosensibile applicata su fogli di carta e l’uso di negativi e mascherine, tutto ideato da voi.
Esplorare creativamente il confine tra luce e ombra per dare forma ai vostri progetti artistici!

Un workshop che ha come obiettivo finale quello di fornire tutte le informazioni utili per rendere i partecipanti autonomi una volta appreso il procedimento. Dopo la presentazione della tecnica sarete guidati nella preparazione della soluzione fotosensibile e quindi nel processo di stampa su carta.

Si consiglia di portare un disegno o una stampa su acetato (vanno bene sia in positivo che in negativo) e oggetti quali fiori, foglie o trame di tessuto.

Vi aspettiamo al Bisonte per il workshop di Cianotipia.
Sabato 8 giugno,
Dalle 10 alle 17
60 euro
Materiale incluso

Sabato 15 giugno ci sarà un workshop di gumprint.
il suo prezzo è di 60 euro, se avrete fatto prima questo workshop di cianotipia allora costerà solo 40 euro, per un totale di 100 euro per due workshop.

Sia il Workshop di Cyanotipia sia il Workshop di Gumprint sono tenuti da Federica Rugnone.

Robin Ezra and Annie Day

Drawn to Print

Inaugurazione martedì 30 aprile alle ore 18.00
Galleria della Fondazione Il Bisonte
Via San Niccolò 24/rosso, Firenze
Tel. 055 2342585
e-mail: gallery@ilbisonte.it
Firenze, 30 aprile – 17 maggio 2019

Visioni di una natura diversa da quella a cui siamo abituati, animali esotici, ma parallelamente volti classici, amichevoli, quasi familiari, tutto scandito da paesaggi di città arcaiche, medievali, un intreccio affascinante che si unisce ad una narrazione che qui al Bisonte è già stata presente: l’Australia.
Ma questa volta le voci narranti sono quelle di due sorelle che hanno fatto della grafica d’arte la loro espressione più vibrante. Da più di dieci anni vengono a trovarci a Firenze, portando con se altri artisti, per immergersi nella frizzante atmosfera primaverile di questa città a lavorare nei nostri laboratori. Una storia, quella dell’incisione, che unisce tutto il mondo con proteiforme freschezza. Ma lo stupore di questa mostra proviene proprio da questa miscela di esotico e familiare, che forse è proprio uno dei tratti maggiormente distintivi della cultura Australiana.

Printmaking Sisters

Robin Ezra e Annie Day sono sorelle cresciute in una famiglia di arti in Australia: la madre era una creatrice di capi esclusivi e il padre fotografo. Annie ha iniziato a praticante arte da quando ha conseguito il diploma di pittura nel 1974 presso la National Art School di Sydney. Robin si è iscritta per la prima volta alle classi di Disegno dal Vero presso la ANU School of Art nel 1985. Le Printmaking Sisters sono appassionate sostenitrici di tecniche di stampa più salutari e rispettose dell’ambiente. Negli ultimi 14 anni hanno insegnato insieme queste tecniche a Firenze (Italia), UK, Nouva Zelanda e Australia.
www.annieday.com.au

Retreat e corso di incisione

L’estate sta arrivando! Prendetevi cura della vostra creatività ritirandovi tra le colline Toscane in una favolosa villa storica mentre frequentate un corso di incisione presso la nostra fondazione.
In collaborazione con l’Ass. Eletto Art Tour vi offriamo la possibilità di alloggiare in un storica villa fiorentina a pochi minuti dal centro storico a un prezzo veramente strabiliante che include colazione all’italiana e cena e inoltre un tutor sempre a disposizione. Avrete anche la possibilità di visitare uno tra i più importanti laboratori di scultura del marmo di carrara e una fonderia di Pietrasanta.
Incluso nel prezzo 5 mattine di incisione al Bisonte per un corso personalizzato dove lavorare sui vostri progetti.

Residenza d’artista “Printmaking retreat”

dal 7 al 16 luglio 2019 
Villa “Casa per la Pace”  Impruneta – Florence (Italy)

dalla Villa alla fermata del bus ( 10 minuti a piedi ) 
dalla fermata del bus a Santa Maria Novella  ( 20 minuti di bus )

Quota di partecipazione euro 660,00
La quota comprende:
• Pernottamento in camere multiple (triple, quadruple, quintuple)
• Colazione all’italiana e cena
• Corso di incisione alla Fondazione Il Bisonte ( Firenze)  dal 5 al 12 luglio
• Utilizzo degli spazi comuni ( sale studio, giardino, parco )
• Tutor per tutta la durata delle residenza

Supplementi alla quota:
• Camera singola con bagno privato (200,00 euro)
• Camera doppia con bagno privato (150,00 euro)

La quota non comprende:
Visite facoltative:
• Carrara – Studi d’Arte Michelangelo e all’Accademia di Belle Arti di Carrara  ( 50,00 euro )
• Pietrasanta – Fonderia Mariani e Favret mosaici  ( 50,00 euro )
• Musei 
• altre città

Nuove Tracce – i lavori dei nuovi docenti del Bisonte

Giovedì 21 marzo accogliamo con una mostra i nuovi docenti della Scuola della Fondazione Il Bisonte.
Rimane saldamente alla direzione Rodolfo Ceccotti ma intorno a lui nuove energie e nuovi volti, seppur con le radici ben piantate nella nostra tradizione. Vi aspettiamo, ci sarà modo di vedere delle belle incisioni e di parlare con queste nuove “gambe” del Bisonte.

Rodolfo Ceccotti – Direttore didattico

Monica Franchini – Docente Corso di Specializzazione

Luis Pardo – Responsabile di laboratorio

Giulia Seri – Serigrafia

Michela Mascarucci – Stampa a caratteri mobili

Federica Rugnone – Tecniche fotomeccaniche

Cosimo Ermini e Paola Fortes – Assistenti di laboratorio